L’aborto non risolve nulla: evviva l’adozione!

Sappiamo che l’aborto non è una soluzione ai problemi delle donne incinte in difficoltà. Anzi: dopo l’aborto esse si ritrovano con gli stessi problemi economici o sociali che le hanno indotte al folle gesto e in più ad essere madri di un bambino morto.

Con piacere, quindi apprendiamo che gli Universitari per la Vita hanno lanciato in questi giorni, in vista del Natale,  una campagna sui social con gli hashtag  “#Abortonosoluzione  #Wl’adozione”.

La vita è il ‘dono dei doni’, il primo regalo che abbiamo ricevuto, quello che è alla base di tutti gli altri doni che il Padre celeste quotidianamente elargisce alla nostra esistenza. Ne sono ben consapevoli gli Universitari per la Vita, che hanno appena lanciato una campagna social in vista del Natale ormai alle porte.

In un post su Facebook scrivono: “Natale ormai si avvicina sempre di più ed abbiamo deciso di far partire una campagna che incarna il dono più importante che ognuno di noi ha ricevuto: la Vita! L’hashtag ufficiale della campagna è #abortonosoluzione e #Wl’adozione. Ogni giorno fino a Natale, pubblicheremo sul nostro sito le testimonianze di persone adottate, nostri amici, colleghi di università, ma anche quelle dei genitori adottivi che hanno accolto, pur nella più difficile delle condizioni, il loro figlio. Aiutaci anche tu!”.

Scopo di questa campagna è dunque “ricordare al mondo che l’aborto in Italia uccide 1 bambino ogni 5 minuti!”. Si tratta di “un essere umano, la cui vita è preziosa, unica ed irripetibile, che muore a pochi passi da casa nostra”. Tuttavia laddove “l’aborto uccide, l’adozione salva”.

Di qui chiunque desideri raccontare la propria storia o abbia una testimonianza da offrire, può scrivere liberamente poche righe o anche soltanto inviare una foto significativa all’indirizzo mail: uniperlavita@gmail.com. Contribuirà in questo modo alla diffusione della cultura della vita, suggerendo una logica alternativa a quella dell’utile, troppo spesso dominante: la logica del dono.

“Donare è un segno di affetto verso una persona a cui teniamo, un modo per dimostrare gratitudine a chi ci è stato vicino e ci ha aiutato. L’adozione è ciò che incarna meglio questo concetto. Una coppia che fa una scelta simile compie il più grande gesto d’amore immaginabile – sottolineano ancora gli Universitari per la Vita -: dona gioia, felicità, serenità e affetto sia al proprio figlio che ad una famiglia. Per questo motivo noi Universitari per la Vita abbiamo voluto fare a nostra volta un dono in segno di gratitudine per queste persone: da oggi fino al 25 dicembre, ogni giorno sarà pubblicata una testimonianza di una famiglia adottiva o di una persona adottata o una foto a sostegno dei genitori che hanno scelto l’adozione anziché l’aborto, che hanno scelto la vita e non la morte”.

D’altra parte il Natale è l’accoglienza nella gioia della Vita che si è fatta visibile e ha posto la sua dimora in mezzo a noi; la festa preparata dal Padre mediante il dono del suo Figlio per la salvezza del genere umano. Soltanto l’accoglienza di tale Dono conferisce un senso e il significato autentico anche al nostro scambio di auguri e di regali.

Fonte: NotizieProVita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *